Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Español(Spanish Formal International)
Facebook rss 2.0
микро-займ на карту онлайн
 
 
 
 

News

NUOVA LIVREA PER IL CAMPIONATO DEL MONDO 2014

E-mail Stampa PDF

IL TEAM FEDERAL OIL GRESINI MOTO2 SVELA LA NUOVA LIVREA PER IL CAMPIONATO DEL MONDO 2014 

A pochi giorni dai primi test dell’anno, in programma sul circuito di Almeria il 6 e il 7 febbraio, il Team Federal Oil Gresini Moto2 svela la livrea della Suter MMX2 che il belga Xavier Siméon userà nel Campionato del Mondo Moto2 2014. 

FEDERAL OIL è il brand dei lubrificanti prodotti da PT FEDERAL KARYATAMA. Fondata il 6 luglio 1988, Federal Oil è l’unica azienda indonesiana del settore con due factory situate a Rawa Gelam e Rawa Bali, entrambe nell’area industriale The Pulogadung Industrial Estate, nella parte orientale di Jakarta. Federal Oil è leader del mercato interno dei lubrificanti per motocicli con una rete di 29 grandi distributori, 10.000 rivenditori e 3.200 Federal Oil Centres che garantiscono ai clienti di tutta la nazione la disponibilità e l’autenticità del prodotto. 

FAUSTO GRESINI “Assieme a Federal Oil, nostro partner per il terzo anno consecutivo, puntiamo ad essere protagonisti nel Mondiale Moto2: quest’anno siamo convinti di avere tutte le carte in regola per ottenere risultati di prestigio con Xavier Siméon, pilota veloce e molto esperto. Nei test che inizieranno domani ad Almeria cercheremo di dare un seguito al buon lavoro impostato durante i primi test effettuati lo scorso novembre e ricavare così le prime conferme in vista dell’avvio del campionato”.

In attesa di vedere in azione la moto ad Almeria.

PRESENTATO A SAN MARINO IL TEAM GO&FUN HONDA GRESINI 2014

E-mail Stampa PDF

Oggi, nella splendida cornice del Teatro Titano di San Marino, è stato presentato ufficialmente il Team GO&FUN Honda Gresini, che parteciperà al Campionato del Mondo MotoGP 2014 con i piloti Alvaro Bautista e Scott Redding. Sul palco sono intervenuti il presidente di GO&FUN, Bruno Bollini, il Team Manager Fausto Gresini e ovviamente i piloti, che hanno svelato al pubblico la nuova livrea che verrà utilizzata sulle loro Honda: la RC213V in configurazione “Factory” per Bautista, e la nuovissima RCV1000R che prenderà parte alla neonata categoria Open per Redding.
BRUNO BOLLINI (Presidente GO&FUN) “Ci aspettiamo di vivere una stagione 2014 con risultati importanti. L’anno scorso con Fausto e con tutto il Team abbiamo lavorato molto bene, condividendo progetti e sviluppi per il futuro. L’arrivo di Scott Redding è una bella novità, un’iniezione di energia che ci voleva. Lo seguivo già da un paio d’anni e mi piace il personaggio, credo che ci darà molte soddisfazioni. Alvaro dal canto suo è ormai diventato un campionissimo della MotoGP: lo ha già dimostrato, è sempre lì assieme ai primi e per il 2014 ci aspettiamo quel passettino in più che gli possa consentire di arrivare spesso sul podio. Sono convinto che questo sia l’anno giusto: l’entusiasmo c’è e la combinazione dell’energia di GO&FUN con l’energia del team di Fausto non possono che portare al successo”.

FAUSTO GRESINI “Il 2014 è una stagione molto importante per tutta la Gresini Racing: saremo impegnati per il diciottesimo anno nel Motomondiale e quindi possiamo dire di essere diventati… maggiorenni! GO&FUN continuerà ad infondere grande energia e ci aspettiamo di essere protagonisti con entrambi i nostri piloti. Da un lato, Alvaro è entrato di diritto tra i ‘top rider’, avendo già dimostrato ampiamente di potersi inserire, ad ogni Gran Premio, nella top five; un risultato incredibile se si pensa al livello di competitività raggiunto dalla MotoGP odierna. Quest’anno ci aspettiamo da lui un ulteriore miglioramento, nella speranza di frequentare assiduamente il podio. Dall’altro lato, nutriamo grandi aspettative sull’esordio di Redding: Scott è giovanissimo ma già molto esperto. Mi piace il suo atteggiamento combattivo e con lui ci aspettiamo di primeggiare nella nuova categoria Open”.
ALVARO BAUTISTA “Sono contento di poter continuare la mia avventura in MotoGP con il Team GO&FUN Honda Gresini per il terzo anno consecutivo: c’è una grande atmosfera e mi sento come in famiglia. L’anno scorso purtroppo ci è mancato il podio, anche se ci siamo andati vicinissimi più di una volta, ma in generale reputo il 2013 una stagione molto positiva perché le nostre performance sono cresciute costantemente. Nella seconda metà dell’anno, infatti, sono sempre rimasto vicino ai primi, ritrovandomi a lottare quasi in tutte le gare con la Yamaha ufficiale di Valentino Rossi. Abbiamo svolto un ottimo lavoro di sviluppo sulle sospensioni Showa e questo ci mette nelle condizioni di partire da un’ottima base in vista del primo Gran Premio del 2014. Il mio obiettivo è fare bene sin dalla prima gara: le moto ufficiali sono sempre difficili da battere, ma sono convinto che lavorando bene potremo salire sul podio diverse volte”.
SCOTT REDDING “Tutto è nuovo per me qui, ma sono proprio queste le sfide che mi piacciono! Tutti nel Team sono stati molto accoglienti e sono impaziente di risalire in sella per i test di Sepang per quello che è il vero inizio della stagione. Il polso ora è a posto per guidare, mi sono allenato duramente perché voglio affrontare i tre giorni di test in Malesia nelle migliori condizioni possibili. Non mi sono posto obiettivi per questi primi test, però ovviamente cercherò di ridurre il gap dalle prime posizioni e dalle altre moto Open, perché durante la stagione l’intenzione è quella di essere il migliore tra i piloti dotate di queste moto. La RCV1000R mi è piaciuta subito quando l’ho provata a Valencia, ora aspettiamo di vedere come va a Sepang”.

Happy New Year 2014

E-mail Stampa PDF

BUON 2014
Happy New Year 2014
Feliz Año 2014

BUON NATALE

E-mail Stampa PDF

BUON NATALE !  
Saremo chiusi per le feste natalizie dal 23 dicembre al 6 gennaio 2014. AUGURI

Terol vince la sua terza vittoria dell'anno nella serie Moto2

E-mail Stampa PDF

1° 2° e 3°  con KIT Speciale PBR passo 428 !!!

Terol vince la sua terza vittoria dell'anno nella serie Moto2

Nicolas Terol (Mapfre Aspar Team Moto2 Suter) ha vinto la sua terza vittoria dell'anno nella serie Moto2 motorizzata Honda, ereditando il vantaggio dopo lo scivolone del leader recentemente incoronato campione del mondo Pol Espargaro (Tuenti HP40 Pons Kalex)  uscito al ottavo.

 

Per un po ', Terol ha avuto Simone Corsi (NGM Cellulare Racing Speed ​​Up) sulla sua coda, ma a poco a poco si staccò per stabilire un confortevole vantaggio e tagliare il traguardo  davanti a Jordi Torres (Mapfre Aspar Team Moto2 Suter), che è ancora  con le stampelle, a seguito di un grande sversamento in Giappone due settimane fa.

 

Torres passò Corsi a sei giri dalla fine e ha lavorato sodo per mantenere il gap sul italiano, che poi è stato  sotto pressione da Johann Zarco (Came Ioda Racing progetto Suter). L'italiano e il francese sono stati testa a testa, Zarco ottiene un migliore tempo dal turno finale e passa la bandiera a scacchi insieme a Corsi. In un primo momento Corsi era  giù dal podio finale, ma pochi istanti dopo i risultati finali era Zarco terzo per un solo millesimo di secondo.

 

Dietro le prime quattro, la battaglia Moto2 metà gruppo era tipicamente intensa, con Esteve Rabat (Tuenti HP 40 Pons Kalex) quinto. I prossimi tre classificati Alex De Angelis ((NGM Mobile Forward Racing Speed ​​Up), Thomas Luthi (Interwetten Paddock Suter) e Anthony West (QMMF Racing Speed ​​Team Up) erano separati da meno di due secondi.

 

Scott Redding (Marc VDS Racing Team Kalex), che aveva condotto il campionato del mondo fino a che non è caduto e si è rotto un polso in Australia tre settimane fa, ha lottato per 15 °. Espargaro rimontato dopo la sua caduta e finito il 29.

 

Moto2 pilota citazioni

Nicolas Terol, Mapfre Aspar Team Moto2: vincitore della gara

"Sono molto soddisfatto della mia prima vittoria qui al mio circuito di casa. E 'un sogno che diventa realtà per me. La gara è stata difficile, perché ero solo, così giro dopo giro ho dovuto lavorare molto duramente per mantenere la concentrazione e attenzione. Per vincere l'ultima gara del 2013 è molto importante per me perché mi dà una grande motivazione per il 2014, quando sarò pronto per la battaglia ".

 

Jordi Torres, Mapfre Aspar Team Moto2: 2 °

"Per segnare una vittoria, un secondo e un terzo nella mia prima stagione completa è un grande risultato per me. Durante la gara ho avuto qualche dolore dalla mia gamba ferita, ma non pensavo che su di esso durante la guida. L'unico problema era che l'altra gamba ha dovuto lavorare più duramente, così alla fine ero molto stanco. Ho spinto al massimo per catturare Corsi e di nuovo a fare un gap su di lui. Per il team Aspar per ottenere un uno-due qui è incredibile. "

 

Johann Zarco, Came Ioda Racing Project: 3 °

"E 'così bello essere sul podio in occasione dell'ultima gara. Non ero sicuro se avevo capito al traguardo. Alzai lo sguardo verso i grandi schermi e mi hanno detto che ero quarto, che è stata una grande delusione, ma quando sono tornato ai box la mia squadra ha detto che ero terzo, in modo che mi ha reso molto felice, un'emozione enorme! "

 

BRAVO ALVARO

E-mail Stampa PDF

BRAVO ALVARO

Un’altra gara da protagonista di Alvaro Bautista a dimostrazione che l’interruzione del “magico momento” iniziato a Laguna Seca a Misano era stato determinato da un fatto anomalo. Ad Aragon ha lottato dal primo all’ultimo giro come un leone e ha ceduto il passo a Valentino Rossi solo all’ultimo giro. Una condotta di gara esaltante con una serie di sorpassi che hanno fatto divertire i suoi sostenitori e non solo. Il podio l’ha mancato per un soffio ma la soddisfazione di aver disputato una gara maiuscola lo ripaga abbondantemente innalzando il morale in vista dei prossimi appuntamenti iridati. Leggera delusione per Bryan che avrebbe voluto disputare una buona gara ma che nella fase iniziale, a causa di un errore, ha in parte compromesso. In parte deluso ma determinato comunque a voler raccogliere risultati positivi nelle prossime trasferte Malesia, Australia e Giappone.
Alvaro Bautista (4°) “E’ stata una bellissima gara perché mi sono divertito tantissimo lottando con Crutchlow, Bradl e Rossi. Peccato perché ancora una volta mi è sfuggito il podio ma sono contento perché ho tentato fino all’ultimo di conquistarlo. Purtroppo nell’ultimo giro ho lottato con Bradl ed ho perso il contatto con Valentino. Però non ho nessun rammarico anzi sono contento per il risultato conquistato su una pista che ci ha sempre procurato molti problemi. Ringrazio tutti i ragazzi per il lavoro straordinario che hanno fatto e sono felice di essere tornato ai livelli che ci competono a conferma che il risultato di Misano è stato condizionato da qualcosa di imponderabile. ”
Bryan Staring (18°) “Non sono molto contento perché pensavo di disputare tutt’altra gara. Purtroppo dopo un buon inizio ho fatto un piccolo errore che mi ha deconcentrato. Peccato ma non mi demoralizzo anzi voglio affrontare le prossime trasferte vicino a casa mia con grande determinazione alla ricerca di un risultato positivo.”
Fausto Gresini “E’ stata una gara emozionante quella che oggi ci ha regalato Alvaro. Una gara da grande campione. Una gara non facile con una leggera esitazione in partenza che lo ha costretto ad un recupero straordinario. Poi ha lottato con determinazione per il podio con Valentino Rossi e peccato che ancora una volta sia stato battuto ma i sorpassi tra loro sono stati uno spettacolo e da sportivi rendiamo onore a Valentino e siamo contenti così. Il finale è stato fantastico ed è proprio quello che ci vuole per il nostro sport per regalare emozioni al pubblico. Grazie ad Alvaro e a tutta la squadra che ha lavorato intensamente per raggiungere questi risultati. Una giornata da incorniciare anche per il nostro sponsor GO&FUN. Mi dispiace per Bryan che non era soddisfatto alla fine ma il suo impegno è comunque ammirevole e quindi non deve abbattersi e pensare ai prossimi appuntamenti vicini a casa sua. ”

Fantastica gara di Giugliano che conquista il secondo posto

E-mail Stampa PDF

Fantastica gara di Giugliano che conquista il secondo posto a Laguna Seca !
Si è disputata oggi al Mazda Raceway di Laguna Seca in California, la seconda gara valida per il dodicesimo round del campionato mondiale Superbike. Nella manche disputata ieri Davide Giugliano ed il team Althea Racing hanno fornito una buona prestazione, concludendo al sesto posto, dopo una gara molto difficile, interrotta per ben due volte dalla bandiera rossa. 
Dopo il warm up del mattino, nel quale Giugliano ha fatto segnare il miglior tempo (1’23”927), la gara ha preso il via alle 14 ora locale e si è disputata sulla distanza di 26 giri, su pista asciutta ed in una giornata soleggiata e calda. Grazie al sesto posto conquistato ieri in Superpole, anche oggi il pilota del team Althea Racing ha preso il via dalla seconda fila. Buona la partenza di Davide, che transitava nei primi giri in quinta posizione. Al terzo giro Giugliano superava Davies e si portava al quarto posto. Girando fortissimo e senza commettere errori, il pilota del team Althea al settimo giro faceva segnare il giro veloce della gara (1’23”707) e riusciva a passare anche Guintoli, conquistando la terza piazza. Con grinta e determinazione Davide tallonava Laverty e a metà gara riusciva a superarlo e a portarsi al secondo posto. Si arrivava così alle fasi finali. A due giri dal termine Laverty superava prima Giugliano e poi Sykes e si portava in testa, ma il pilota del team Althea non si dava per vinto e sorpassava Sykes mettendosi nella scia del leaderLaverty. Nell’ultimo giro Davide restava incollato al pilota nord irlandese, ma non riusciva a superarlo, concludendo comunque la gara con un eccezionale seconda posizione. E’ stata una delle più belle gare di questo mondiale 2013 e ad animarla è stato soprattutto il pilota del team Althea, che è salito sul secondo gradino del podio. Il prossimo appuntamento con il campionato mondiale Superbike è fissato tra una settimana sulla pista di Magny Cours in Francia.
Davide Giugliano: “Sono davvero molto contento! E’ stata una gara stupenda ed ho battagliato prima con Sykes e poi con Laverty. Penso che abbiamo fatto un gran bel lavoro qui a Laguna, sia io che la mia squadra. Abbiamo ottenuto un grande risultato dopo che qualche gara precedente era stata invece un poco deludente e quindi per me si tratta di una bella rivincita. E’ la dimostrazione che quando si lavora tutti bene insieme e con la giusta mentalità, nessun risultato ci è precluso. Ringrazio tutti i ragazzi della mia squadra che hanno fatto un lavoro eccezionale in questo weekend e ringrazio la mia famiglia e la mia ragazza Claudia, che mi è sempre vicina. Ora dobbiamo proseguire così. Da qui a fine stagione ci aspettiamo ancora tanti buoni risultati. Pensavo che fosse difficile stare nelle primissime posizioni, ma poi invece mi sono reso conto che questa gara avrei anche potuto vincerla. Un errore di inesperienza che mi sarà utile alla prossima occasione”. 
Mazda Raceway Laguna Seca – U.S.A.
Gara 2 : 1) Laverty (Aprilia) - 2) Giugliano (Aprilia) – 3) Melandri (BMW) – 4) Sykes (Kawasaki) – 5) Guintoli (Aprilia) – 6) Cluzel (Suzuki) – 7) Elias (Aprilia) – 8) Hayden (Suzuki)

BAUTISTA ANCORA UNA VOLTA QUINTO PER SOLI 65 MILLESIMI

E-mail Stampa PDF

Come domenica scorsa Alvaro Bautista è stato protagonista di un’avvincente battaglia con Valentino Rossi e poi nel finale ha dovuto cedere il passo, al 9 volte campione del mondo, per soli 65 millesimi. Per pochi centimetri è svanito ancora una volta il quarto posto ma ciò malgrado il risultato è una conferma del momento positivo che sta attraversando il pilota del Team GO & FUN Honda Gresini. Da quattro gare il binomio Bautista Honda RC213V sta vivendo un magico momento e se nei prossimi appuntamenti iridati verrà fatto un’ulteriore piccolo passo in avanti si vivranno meravigliose emozioni. In difficoltà invece Bryan Staring a causa di fastidiosi formicolii alla mano destra dopo soli tre giri dal via. Problemi sicuramente dovuti alla caduta dell’altro giorno e che hanno rallentato la marcia del pilota australiano.

Alvaro Bautista (5°) “Purtroppo ancora una volta sono stato costretto a cedere il passo a Valentino però ci siamo divertiti. L’ultimo giro è stato bellissimo perché ci siamo superati diverse volte ma poi mi ha battuto per soli 65 millesimi, peccato! Sono in ogni caso contento perché avevo un buon feeling con la moto. Nella prima parte ho superato diversi avversari e abbiamo confermato che stiamo attraversando un buon momento. Ci manca veramente poco per essere ancora più competitivi. Dobbiamo soprattutto arrivare alla gara più tranquilli perché qui per esempio fino a ieri avevamo ancora dei problemini da risolvere. Con tutto ciò sono felice e spero di poter disputare prossimamente a Misano, a casa del Team, una bella gara.”

Bryan Staring (21°) “Dopo soli tre giri ho avvertito un forte formicolio alla mano che mi ha fatto perdere sensibilità costringendomi a rallentare. Sicuramente sono i postumi della caduta dello scorso giorno. Facevo veramente fatica ma mi sono comunque imposto di terminare la gara. Non era certamente questo il mio obiettivo ma contro questi inconvenienti può fare veramente ben poco.”

Fausto Gresini “Che dire! Grande gara, bella battaglia, divertente! Peccato però per il risultato perché ancora una volta abbiamo perso il quarto posto per un’inezia, per soli 65 millesimi. Alvaro però è stato bravo ha lottato con il cuore e non si è arreso fino alla fine a Valentino. E’ bello essere lì davanti e far parte del gruppo dei protagonisti del Gran Premio. Adesso non ci resta che fare ancora un piccolo passo in avanti per essere ancor più competitivi. Da quattro gare siamo li a dimostrazione che il lavoro che il Team, Showa e Nissin stanno facendo sta producendo i suoi frutti. Continuiamo così e ci divertiremo! Peccato per Bryan che ha sofferto per i postumi della recente caduta. Per lui comunque una nota di merito perché malgrado la sofferenza ha portato a termine la gara.”

BRADL ANCORA 6°

E-mail Stampa PDF

BRADL ANCORA 6° IN CLASSIFICA DOPO LA SESTA PIAZZA DI SILVERSTONE

Silverstone, 1 Settembre: il dodicesimo round del calendario sul suolo Britannico si è stranamente svolto sull’asciutto e con una temperatura di 20° davanti a 74.000 spettatori entusiasti. Lo stesso non si può dire del pilota LCR Stefan Bradl che, dopo un ottima partenza dal quarto posto in griglia, non è riuscito a partecipare alla battaglia del gruppo di testa accusando gli stessi problemi di grip che lo avevano condizionato a Brno. 

 

Stefan: “Mi sento come se fosse la gara “fotocopia” di Brno perché abbiamo avuto gli stessi problemi. Anche qui non c’era grip a sufficienza alla massima inclinazione e poca trazione in uscita di curva. è frustrante perché io sono veramente forte in staccata e così non guido come vorrei. Dobbiamo analizzare il tutto perché non mi spiego come mai in prova con le gomme usate siamo costanti e veloci mentre in gara non è così. Senza dubbio ci aspettavamo un risultato migliore del sesto posto ma non c’è tempo per lamentarsi ora: dobbiamo lavorare ancora di più e fare un passo in avanti a Misano”.

 

UN’ALTRA GARA POSITIVA DI ALVARO BAUTISTA

E-mail Stampa PDF

Dopo Laguna Seca e Indianapolis continua anche a Brno il momento magico di Alvaro Bautista. Il pilota del Team GO & FUN Honda Gresini ha finito ancora una volta vicinissimo ai primi lottando con estrema convinzione per tutta la gara. Solo il “ritorno velocissimo” di Rossi ed un suo leggero calo gli hanno tolto la soddisfazione di un quarto posto per soli 77 millesimi. Una gara in ogni caso positiva a conferma del buon momento e dei progressi tecnici fatti negli ultimi appuntamenti iridati. Piccoli progressi rispetto alle prove per Bryan Staring che nel finale ha però dovuto fare i conti con un inaspettato calo di rendimento delle gomme.
Alvaro Bautista (5°) “Ancora una volta sono stato vicino alla possibilità di stare davanti a Rossi ed invece per soli 77 millesimi sono arrivato dietro. Però sono contento perché ho disputato una buona gara con un buon ritmo decisamente meglio che in prova perché avevo maggior confidenza con la moto. E’ stata bella la battaglia con Valentino e forse nel finale lui aveva qualcosa in più di me. Siamo sulla buona strada quella che abbiamo intrapreso da Laguna Seca e questo è molto importante. Infatti su una pista come questa di Brno sulla quale lo scorso anno non avevamo un buon feeling siamo andati bene e quindi è la conferma che stiamo attraversando un felice momento. Speriamo di continuare così perché ci potremo divertire nel prossimo futuro insieme al Team, la Honda, GO & FUN, Showa e Nissin.”
Bryan Staring (20°) “Siamo andati un po’ meglio che in prova ed abbiamo sofferto meno il problema di “chattering” che ci ha tormentato in questo fine settimana ma il risultato lascia un po’ a desiderare. Purtroppo nel finale ho avuto un calo improvviso del rendimento delle gomme e non sono più riuscito a girare come nella prima parte di gara. Peccato perché dopo i problemi avuti in prova potevamo fare un risultato discreto.”
Fausto Gresini “Direi un’altra bella giornata, un altro buon risultato per Alvaro. Ha disputato un’ottima gara lottando fino in fondo con Rossi mantenendo un buon passo di gara. Insomma in queste ultime dare da Laguna Seca in poi siamo sempre più vicini ai primi e siamo in crescita continua. Adesso non ci resta che fare ancora un piccolo salto in avanti che ci farebbe fare una grande differenza. Siamo in ogni caso molto contenti per questo fine settimana a Brno dove lo scorso anno avevamo sofferto molto. Continuiamo su questa strada e ci toglieremo delle soddisfazioni. Ringrazio tutti da Alvaro alla Honda a GO & FUN e naturalmente i ragazzi del Team, Showa e Nissin che stanno facendo un ottimo lavoro.”

Pagina 3 di 10

 
 
микро-займ на карту онлайн