Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Español(Spanish Formal International)
Facebook rss 2.0
 
 
 
 

La nostra storia

E-mail Stampa PDF
Dal 1969, anno in cui Bruno Palladino iniziò la produzione di corone e pignoni, la PBR ha avuto una crescita costante sia a livello tecnico sia commerciale.
Nel '73 l'azienda bolognese ha allargato la produzione anche all' after market concentrandosi esclusivamente sul mercato motociclistico ed iniziando la collaborazione con numerosi costruttori italiani, tra i quali Benelli, Moto Guzzi e Malaguti.
Seguire direttamente sui campi di gara piloti da cross maturando una importantissima esperienza è stato il passo successivo che ha portato la PBR allo sviluppo di prodotti ad alto livello di affidabilità in grado di sopportare le più gravose sollecitazioni alle competizioni.
E' così iniziata la collaborazione con l'Aprilia, allora impegnata anche nel fuoristrada, e con altre prestigiose Case quali Ducati, Betamotor, Bimota, Husaberg, Laverda, Honda, TM, Polini, BMW con la fornitura di prodotti strada e fuoristrada allargando al tempo stesso i propri orizzonti con linee dedicate alle minimoto, kart e maximoto.
Un successo legato all'esclusivo utilizzo di materiali di altissima qualità, particolarmente resistenti all'abrasione e alla corrosione come l'acciaio al carbonio C45 o 18NCD5, quando le altre aziende utilizzavano ancora materiali tradizionali, e alla consulenza di validi testimonial-collaboratori come Puzar, Jobè, Chiodi, Nilsson, Rinaldi, Ahvala, Gresini i quali hanno fornito importanti informazioni per lo sviluppo di corone e pignoni sempre all'avanguardia.
I prodotti della PBR hanno fatto un ulteriore salto di qualità con l'entrata definitiva anche nelle gare di Superbike, dove collaborava con Team Ducati, con Teams di Sport Production e participava a Monomarca.
Un' ulteriore crescita è stata apportata dalla risposta positiva dei nostri grossisti nel mondo, l'esportazione e la sempre più crescente richiesta dei mercati internazionali, come gli Stati Uniti, il Giappone, il Sud America, il Sud Africa, l'Australia e la Nuova Zelanda ci hanno aiutato a capire ed a risolvere altre problematiche, a confrontarci con nuove realtà differenti ed a migliorare il prodotto anche dal punto di vista estetico e l'introduzione di particolari accessori ed il Manubrio.
Le corone PBR sono realizzate da fogli di acciaio, acciaio speciale al carbonio C45 o Ergal 7075 T6 secondo il grado di durata e leggerezza richieste. Come prima operazione vengono tranciate alla pressa e poi, nel caso dell' Ergal, lavorate con macchine/torni a controllo numerico che le finiscono in una unica operazione, per l'acciaio si utilizzano torni semiautomatici e più cicli lavorativi dopodichè passano al procedimento di dentatura, infine vengono sottoposte alle operazioni finali di controllo e finitura.
I pignoni PBR sono realizzati da barre tagliate e poi lavorate a torni speciali a controllo numerico in grado di finire il pezzo senza l'intervento di operatori, termina in modo similare con dentatura, controlli e finiture questo ciclo.
Negli ultimi anni, dall'esperienza maturata, è arrivato naturalmente la certificazione della qualità nei processi e un prodotto più sicuro e qualitativamente molto superiore. Visualizza il certificato (sotto)
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (CERTIFICATO ISO 9001_2008_2015.pdf)Certificato ISO 9001:2008 954 Kb